Due disperse biblioteche d’autore tra Austria e Italia: indagine storico-biografica e spunti metodologici

Marco Brusa

Abstract


In un articolo del 2010 Gerard W. van Bussel si chiede quale destino abbia avuto la biblioteca privata del pomologo viennese Hugo M. Müller (1836-1929). Si è potuto ora accertare che Müller era zio materno dello storico e scrittore austriaco di origine italiana Egon Caesar Conte Corti (1886-1953) e che la sua biblioteca confluì – non sappiamo se interamente o in parte – nella biblioteca privata del nipote. Nel 1955 a seguito di legato testamentario una parte della biblioteca di Egon Corti giunse da Vienna all’Università di Pavia: si prospetta il compito di identificare i libri di Hugo M. Müller presenti all’Università di Pavia nel fondo Egon Corti. Al momento il lavoro può essere condotto soltanto sulle tracce di provenienza interne agli esemplari (note di possesso, dediche, note a margine, inserti) appoggiandosi alla conoscenza della biografia di Hugo M. Müller. La dispersione del fondo Egon Corti all’interno dell’Università di Pavia (e in parte all’esterno: sono attestati furto e vendita di alcuni volumi) in un contesto storicamente contrassegnato da difficoltà nella gestione del patrimonio bibliografico offre alla ricerca un ulteriore motivo di interesse.



DOI: http://dx.doi.org/10.3302/2421-3810-201702-069-1

«Biblioteche oggi Trends» mette a disposizione on-line gli articoli completi dopo 24 mesi dalla pubblicazione. Se l'articolo non è ancora disponibile full-text è possibile acquistare il numero singolo di «Biblioteche oggi Trends» in versione cartacea al costo di 20 euro (spese di spedizione comprese). Per l'acquisto contattare bibliografica@bibliografica.it.


Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Biblioteche oggi - EDITRICE BIBLIOGRAFICA srl  Via San Francesco d'Assisi 15 - 20122 Milano  Tel. +39 02 84253051   http://www.bibliografica.it    e-mail: bibliografica@bibliografica.it