La biblioterapia in biblioteca: un cammino in costruzione

Federica Formiga

Abstract


La disciplina della biblioterapia è patrimonio comune da quando, negli Stati Uniti, nel 1949 Caroline Shrodes presentò la sua tesi di dottorato discutendo le tappe del processo biblioterapico passando da un assetto teorico all’applica- zione di un vero e proprio metodo. Il primo lavoro incisivo sull’utilizzo della biblioterapia, però in ambito psichiatrico, risale agli anni Trenta del secolo scorso e a compiere questo importante passo applicativo fu il dottor William Menninger che non trascurò di parlare della collaborazione con la figura del bibliotecario a fianco a quella del medico. Menninger non fece altro che recuperare il termine ‘biblioterapia’, coniato per la prima volta nel 1916 da Samuel Crothers, senza però entrare nel merito di una spiegazione chiara e lucida sul significato della parola e sul ruolo del bibliotecario. Infatti, dal proprio punto di vista medicale, per Menninger non c’era molto da chiarire perché la seconda parte della parola, cioè ‘terapia’, rendeva tutto piuttosto semplice: con i libri si poteva fare appunto cura. In realtà non risolveva la domanda se altre figure, come ad esempio proprio i bibliotecari, potessero occuparsi o meno di biblioterapia. In questo saggio si proverà a dare una risposta positiva alla questione partendo dal presupposto che la biblioterapia ha trovato terreno di sviluppo proprio nelle biblioteche e in particolar modo in quelle ospedaliere. Da esse il cerchio si è allargato fino alle public library, sempre più coinvolte nel benessere delle persone, prima e principale finalità della biblioterapia. Serve però tanta formazione e preparazione e questo sarà uno degli importanti passi anche nel nostro Paese, sulla scia di altre esperienze europee e non solo.



DOI: http://dx.doi.org/10.3302/2421-3810-202201-078-1

"Biblioteche oggi Trends" mette a disposizione online gli articoli completi dopo 24 mesi dalla pubblicazione. Se l'articolo non è ancora disponibile full-text è possibile acquistare il numero singolo di "Biblioteche oggi Trends" in versione cartacea.
Le condizioni per l'acquisto sono esposte qui: www.bibliotecheoggi.it/rivista/about/subscriptions.


Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Biblioteche oggi - EDITRICE BIBLIOGRAFICA srl  Via San Francesco d'Assisi 15 - 20122 Milano  Tel. +39 02 84253051   http://www.bibliografica.it    e-mail: bibliografica@bibliografica.it

ISSN 2421-3810