Comunicare la resilienza: le biblioteche italiane durante la pandemia

Laura Testoni

Abstract


Questo articolo analizza, con un particolare focus sulla comunicazione verso gli utenti, la reazione delle biblioteche italiane al primo lockdown dovuto alla pandemia di Covid-19, evento che segna una significativa interruzione nel regolare fluire dell’intera vita sociale. Si illustra come il ruolo delle biblioteche sia stato informare correttamente gli utenti in un contesto segnato dall’“infodemia” cioè dal proliferare di informazioni false o confusive, contrastando le disuguaglianze nell’accesso alla conoscenza e l’abbandono scolastico. In questa fase critica, in cui occorre prepararsi per una lunga durata dell’emergenza sanitaria, si articolano ipotesi su alcune priorità: fornire informazioni a tutta la comunità fronteggiando il divario digitale, mantenere, fintanto che sarà possibile, sia i servizi digitali che quelli in presenza, consolidare la migrazione di documenti verso il digitale anche attraverso una più ampia interpretazione delle normative sul copyright.

Full Text

PDF


DOI: http://dx.doi.org/10.3302/2421-3810-202002-069-1

"Biblioteche oggi Trends" mette a disposizione online gli articoli completi dopo 24 mesi dalla pubblicazione. Se l'articolo non è ancora disponibile full-text è possibile acquistare il numero singolo di "Biblioteche oggi Trends" in versione cartacea.
Le condizioni per l'acquisto sono esposte qui: www.bibliotecheoggi.it/rivista/about/subscriptions.


Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Biblioteche oggi - EDITRICE BIBLIOGRAFICA srl  Via San Francesco d'Assisi 15 - 20122 Milano  Tel. +39 02 84253051   http://www.bibliografica.it    e-mail: bibliografica@bibliografica.it

ISSN 2421-3810